enriched air DIVER

L'aria arricchita/Nitrox:

Tutte le immersioni ricreative si effettuano entro il limite di non decompressione (NDL). Le tabelle d'immersione e i computers subacquei sono tarati sull'utilizzo dell'aria come gas respirabile. L'aria è composta dal 21% di ossigeno ed il 79% di azoto (più altri gas in percentuale minima che convenzionalmente non vengono conteggiati). Le tabelle d'immersione e gli algoritmi decompressivi dei computers subacquei sono tarati sul 79% di azoto per il calcolo decompressivo (anche nelle immersioni entro il limite di con decompressione hanno una minima deco).

Se vogliamo aumentare il limite di non decompressione per la nostra immersione e soprattutto per le immersioni ripetitive, occorre abbassare la percentuale di azoto nella bombola. Per fare ciò si aumenta la percentuale di ossigeno, quindi si arricchisce l'aria.

Ovviamente ci sono vantaggi e svantaggi, come tutte le cose. Questi saranno gli argomenti trattati nel corso di addestramento all'utilizzo dell'aria arricchita (Nitrox).

Lezione teorica con esame scritto finale, laboratorio di analisi del gas ed impostazione del computer subacqueo, etichettatura delle bombole e una infarinatura di come si preparano le miscele respiratorie.

Due immersioni di addestramento in acqua libera facoltative, ma noi le facciamo fare sempre per capire il vantaggio.

- Prerequisito per accedere al corso: PADI Open Water Diver (o certificazione equivalente);

- Età minima 12 anni compiuti.

EAN.jpg